Onda d'urto

Lo Studio Fisiotech svolge trattamenti a onde d’urto Napoli ad alta energia per la cura delle seguenti patologie:

  • epicondilite, epitrocleite: a carico del gomito,
  • tendinopatie inserzionali, impingement: a carico della spalla,
  • tendinopatie del rotuleo e della zampa d’oca: a carico del ginocchio,
  • tendinopatie degli adduttori: a carico del pube,
  • tendinopatie dell’Achilleo, apofisiti calcaneari: a carico della caviglia.

Durante la terapia a onde d’urto, un’onda acustica ad alta energia interagisce con i tessuti del corpo. Tutto ciò genera una serie di effetti benefici quali l’inversione dell’infiammazione cronica, la stimolazione del collagene e il dissolvimento dei depositi di calcio. La stimolazione di questi meccanismi biologici consente di creare un ambiente di guarigione ottimale. Quando la zona lesa torna alla normalità, la funzionalità viene ripristinata e il dolore è alleviato.

Il funzionamento della terapia a onde d’urto Napoli è associato a un generatore di tipo elettroidraulico, elettromagnetico o piezoelettrico. L’effetto di questa terapia è duplice: da un lato è diretto, con impulso, verso l’area di tessuto con fenomeni di riflessione, per lo spostamento tra tessuti molli (tendini, muscoli) e tessuti più compatti (ossa e formazioni calcifica) e dall’altro lato è indiretto, con cavitazione per il superamento delle peculiarità elastiche del tessuto.

La terapia è ideale per tendinopatie inserzionali croniche, caratterizzate da una scarsa vascolarizzazione della giunzione osteotendinea. Gli effetti della terapia a onde d’urto sono una maggiore vascolarizzazione dell’area oggetto del trattamento. I fattori infiammatori sono rimossi e le sostanze rilasciate vanno a stimolare la capillarizzazione, con nuovi vasi. I recettori specifici sono inibiti e il paziente rileva una riduzione del dolore, grazie anche alle endorfine rilasciate che riducono la sensibilità al dolore. Il trattamento è effettuato con un dispositivo di proporzioni ridotte e dal suono inavvertibile. L’applicazione è facilitata dalla presenza di un ugello mobile e non è necessaria un’anestesia.

Categorie Facebook Twitter